Blog: http://Lapolarizzazione.ilcannocchiale.it

I fascisti

Il fascista è uno che crede nella supremazia del più forte e perciò odia i deboli. 
Fin da quando il fenomeno migratorio ha cominciato a essere consistente la mentalità fascista ha cominciato le sue canzoni. Prima gli italiani. No a quelli che delinquono. Mica possiamo accoglierli tutti. Aiutiamoli a casa loro. 
Il risultato di questa propaganda è che la procedura di accoglienza è stata fatta male e la gente si è lasciata convincere che i migranti sono il Male. 
Il buon cuore degli Italiani - quello si da andarne orgogliosi – si è corrotto. 

La logica, non Salvini, ci dice che certamente, se il numero continua a crescere l’Italia dovrà pervenire a soluzioni drastiche verso i migranti . Ma anche contro l’Europa.

Comunque c’è modo e modo. 
Quello dei fascisti oggi si caratterizza per la rimozione della memoria e chi va appresso alla loro istigazione dovrebbe aprire il libro di storia e ricordare l’aggressione Italiana all'Etiopia quando furono trucidati i monaci di un intero monastero e furono usati i gas asfissianti verso uno stato riconosciuto dalla società delle nazioni. Con la scusa che loro erano schiavisti. 
Ricordare loro la canzone “Faccetta nera” e ciò che veramente ne significano le parole. Infine quel patriottismo fascista che si esprimeva con le parole “Un posto al sole per gli italiani”.

Pubblicato il 16/7/2017 alle 7.29 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web